IL MESE DELLE FESTE INVERNALI

<< Torna alle news

Questo è un mese che predispone al disordine sotto molti punti di vista; principalmente perchè la fretta non ci permette di scegliere con cura anche ciò che mangiamo.

Quando i miei pazienti mi chiedono come regolarsi durante i giorni delle grandi 'mangiate' festive, io suggerisco di cominciare proprio dal 9 dicembre fino al 24 a imporsi di bere 1 litro di tè verde bancha al giorno, a piccoli  sorsi, di mangiare poco e un pò di tutto, ma soprattutto di evitare pasta, pane e farinacei in genere, a partire dalle ore 14,00 della giornata.

Chiedo loro di impegnarsi a bere tisane digestive e antifermentative come il Finocchio Composto, tisana n.3 (vedere le ns tisane), di evitare il latte e di mangiare solo 1 volta a settimana formaggi, e tra i più magri.

Un buon consiglio è quello di non far mancare verdure crude e cotte al pranzo e alla cena, ruotandole tutte e cercando di evitare quelle che più tipicamente possono provocare disagi digestivi, come i carciofi, i peperoni, le melanzane.

Durante i pasti delle Feste sarebbe bene, assecondare il normale senso di sazietà senza farsi confondere dalla gola e sarebbe consigliabile godere la compagnia di parenti e amici senza concentrarsi solo sugli alimenti esibiti nelle tavole.

Panettoni, pandori, torroni, frutta secca, dolcetti, cioccolata e mandarini a non finire, non sono molto salutari, per non parlare degli amari, dei grappini, e dei bicchieri di vino e spumant che scorrono senza controllo.

Basta solo un pò di attenzione, solo un pò, e starete meglio. E' certo.

Inoltre i giorni seguenti, il fegato farà meno fatica a smaltire l' eccesso se lo aiuterete con della Curcuma estratto secco(vedi rimedi del Dr. Jonas).

Basteranno 2 capsule prima di cena per 1 mesetto e non occorrerà nella maggior parte dei casi nient' altro.

Per chi vorrà drenare anche più in profondità, consiglio di associare alla Curcuma ELICRISO S.I., 40gtt al mattino  in 1 bicchiere di acqua.

Buone feste!!

 



| Scritto il 2009-12-07 17:30:00