Il cassetto del Dott. Jonas Elia

Dott. Jonas Elia
Medico Chirurgo
Specialista in pediatria e neuropsichiatria infantile

Per la pelle, il viso e le mani

 

 

Per la pelle e il viso

Sono sufficienti un po’ di gocce di glicerina f.u. da spalmare la sera prima di coricarsi o, ancora meglio, olio di avocado che va bene per tutto il corpo.

 

 

Per le mani

Se sono devastate dai lavori domestici potete utilizzare un pezzo di grasso di maiale o di bue, da tenere in frigo stropicciandolo ogni tanto. Usate un po’ di crema barriera di tipo industriale prima dei lavori pesanti per la casa. Prima di cucinare potete strofinarvi le mani con un po’ d’olio, anche di arachidi va bene, così non assorbono l’acqua e non si gonfiano. Usate creme a base di vaselina o glicerina per proteggere il vostro capitale specie d’inverno: per le dita gonfie e a salsicciotto usate il decotto di spinaci.



| Scritto il 2009-04-03 17:31:37|

Obesità

Parliamo di peso superiore di almeno il 10% del peso forma in quanto un po’ di grasso non solo rende la figura della donna più donna (non guardate quello che vi mostrano i mass-media perché sono mode fluttuanti dettate dai capricci di chi gestisce l’alta sartoria), le dà maggiore allegria (le magre sono depresse perché hanno meno acidi grassi nel cervello e sono a rischio di suicidio), inoltre è una riserva in caso di malattie improvvise, o debilitanti (se chiedete alle vostre anziane vi diranno che le magre non sono state mai viste di buon occhio). E’ sufficiente lichene islandico.
Non ci sono problemi a prenderlo fino a raggiungere il peso giusto (no peso forma! Mi raccomando). Non è saggio approfittare del lichene islandico per trangugiare cibo a più non posso anzi, è salutare fare dei digiuni (muoiono subito così le cellule tumorali che si possono formare nel nostro corpo), come infatti saggiamente suggeriscono le tre religioni fondamentali, poiché così si smaltiscono le tossine legate agli eccessi alimentari, specie dopo un giorno di festa e bagordi. Se proprio non riuscite a digiunare, prendete al mattino a digiuno un cucchiaio da tavola di olio di ricino (per i bimbi sopra i 3 anni basta un cucchiaino, specie quelli che si nutrono purtroppo con “schifezze”) con del tè caldo e provvederà a pulire il vostro intestino, almeno una o due volte l’anno al cambio di stagione, e vedrete anche la vostra pelle in condizioni migliori. Imparate a gustare ciò che mangiate, è meglio mangiare un po’ di tutto in quantità corretta, che astenersi totalmente da cibi le cui carenze possono dare nel tempo effetti negativi. Cercate sempre di mangiare come hanno mangiato i vostri anziani, le cose nuove, esotiche, primizie fuori stagione vanno sempre guardate con diffidenza perché nessuno sa gli effetti a lungo termine.


| Scritto il 2009-04-03 17:30:24|

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8
Pag. 7 di 8