Valeriana (Valeriana officinalis)

<< Torna all'elenco

Pianta erbacea perenne con rizoma sotterraneo e fiori che si riuniscono ad ombrello. Cresce in luoghi umidi e ombrosi, nei prati e nei boschi dal mare alla montagna di tutt'Italia.
L'uso della Valeriana come pianta medicinale è antichissimo, il termine deriva dal latino e significa "star bene". Trova largo impiego come sedativo del sistema nervoso centrale, isterismo, insonnia nevrosi, crampi addominali, ipereccitabilità e come antispasmodico generale.