Lavanda (Lavandula spica)

<< Torna all'elenco

Arbusto ramoso alto fino a 50 cm, spontaneo nei luoghi aridi e sassosi della regione mediterranea. É largamente coltivata per la sua essenza, impiegata nell'industria dei profumi. In passato la lavanda era usata per profumare la biancheria (spigo) e per tenere lontane le tarme e le zanzare.
Sedativo del sistema nervoso centrale; spasmolitico e antisettico delle vie respiratorie; antisettico delle vie uro-genitali; colagogo-coleretico.
Indicato negli stati di agitazione nervosa, ansia, insonnia, tachicardia, nevrosi cardiaca; affezioni delle vie respiratorie (asma e pertosse); affezioni delle vie uro-genitali (cistiti, leucorree); emicranie.