Ippocastano (Aesculus hippocastanum)

<< Torna all'elenco

Albero diffuso in tutta l'Europa centrale e meridionale. In Italia é frequente lungo i viali dei parchi e cresce dalla pianura fino a circa 800 metri di altitudine. Il nome deriva dal greco Ippo (= cavallo) e kàstanon (= castagno) e significa castagna equina, perché i turchi lo somministravano ai cavalli affetti da bolsaggine.
Vasoprotettore capillarotropo; vasocostrittore; antinfiammatorio; antiedemigeno.
E’ indicato nelle affezioni varicose (emorroidi, flebiti, varici); couperose; varicocele; prostatite; ulcera varicosa; edemi; cellulite.