Genziana (Genziana maggiore, genziana lutea)

<< Torna all'elenco

Pianta perenne, l’estrazione delle foglie deve avvenire quando la pianta ha le foglie che cominciano ad avvizzire, si tagliano le radici secondarie, si procede a sezionare in piccoli pezzi la parte piu’ pregiata.
E’ in grado di stimolare la digestione, nella inappetenza, nella anemia e durante la convalescenza. E’ un ottimo corroborante dell’organismo nei casi di debolezza. Stimola la digestione. Ha proprieta’ antibiotiche., e sembra che sia la pianta giusta per l’artrite.
Indicato per disturbi digestivi, senso di pienezza, flautolenza, si usa per aumentare l’appetivo.
E’ tonica, stimolante, antifermentativa. Utile nelle convalescenze e negli stati di decadimento organico, abbinata al ferro e’ utile nelle anemie, nei casi di anoressia, nelle digestioni lunghe e difficili.