Il cassetto della Dott.ssa Catia Filippi

La Dott.ssa Catia Filippi è Biologo Phd in Scienze Chimiche, Nutrizionista ABNI, Erborista, titolare dell' Erboristeria Tradizionale nonchè referente scientifico del sito.


| Scritto il 2011-11-11 12:06:56|

ESTATE

 

Verso la fine di giugno diventa molto importante seguire una più che adeguata alimentazione; il fabbisogno calorico diminuisce in estate con l’ aumentare della temperatura, diventa tanto più importante, d’ altronde, curare la qualità della nostra alimentazione. Infatti poiché per la maggior parte di noi continuano gli impegni in genere, lavorativi, di studio ecc, richiediamo al nostro organismo una brillante prestazione senza accorgerci che forniamo meno acqua, meno sali minerali, minore varietà nei cibi assunti. Nella mia esperienza di nutrizionista, ho potuto constatare come la maggior parte delle persone si accontentino, in questo periodo, di pranzare con una insalata o con uno yogurt o con un gelato ripetutamente per quasi tutta la settimana.
Inoltre pur avendo molta sete, solo la minoranza si adopera per soddisfare questo bisogno.
Consiglio ANANAS COMPOSTA S.I.(vedere scheda Preparazioni in gocce), questo fitocomplesso in gocce sciolto in acqua ci aiuterà a bere, remineralizzando e drenando allo stesso tempo; bere a piccoli sorsetti aiuterà anche coloro che col caldo soffrono di ‘abbassamenti di pressione’, giramenti di testa, respiro affannoso, vampate improvvise, crampi. Un’ alternativa ottima per gli amanti delle tisane specialmente se sportivi che in estate continuano a praticare intensa attività sportiva è l’ infuso di EQUISETO e ORTICA, dolcificato con 1 cucchiaio di miele di erba medica e additivato di succo di 1 limone. 1 litro, anche 1 litro e mezzo, al giorno, sempre a piccoli sorsi, e soprattutto durante gli allenamenti è un vero portento reidratante, remineralizzamte energizzante e antiossidante!!
Ricordiamo di proteggere sempre la nostra pelle dalla disidratazione come dall’ esposizione solare.
BURRO DI KARITE’, OLIO DI MADORLE DOLCI, OLIO DI CANAPA E SOLARI ALL’ ALOE E OLIO DI JOJOBA, sono veramente di grande aiuto nel prevenire macchie epidermiche, rughe, eritemi o lenire il fastidio di questi ultimi mitigandone il danno.


| Scritto il 2010-06-21 12:59:01|

PRIMAVERA

 

E’ a partire dal mese di aprile, dopo aver ben disintossicato l’ organismo, e tonificato con rimedi vitalizzanti, che inizio a consigliare a tutti ma in special modo per chi voglia fare qualcosa per proteggere la pelle dai processi di invecchiamento e dall’ azione dei radicali liberi e della radiazione solare, l’ integrazione di Olio di germe di Grano e di Olio di Carota in perle.
Per chi già assume Olio di Canapa, fonte preziosissima di Omega 3 e Omega 6, la sinergia sarà ottimale, poiché la vitamina E presente nell’ olio di germe di grano e il betacarotene presente nell’ olio di carota completano l’ azione degli acidi grassi polinsaturi presenti nell’ olio di canapa. Ottimo nutrimento dunque per ogni tipo di pelle, ma in special modo per i soggetti allergici con predisposizioni a dermatiti o persone con pelle chiara o affette da acne. Anche per prevenire l’ insorgenza di macchie scure sono molto più utili questi trattamenti piuttosto che i trattamenti cosmetici.
Ad aprile- maggio, sarà opportuno assumere fermenti probiotici e prebiotici; questa integrazione ha la doppia azione di proteggere l’ intestino come anche tutte le mucose e anche la pelle. Per chi soffre di coliti, di turbe del tratto digerente, di stitichezza, come del resto per chi sia recidivo in candidosi o cistiti è molto importante.
Ricordiamo che tanta spossatezza primaverile è data da una scarsa, inefficiente capacità di adattamento di ogni distretto corporeo alle nuove condizioni climatiche.
Ai primi caldi sostenuti, in genere verso fine maggio, consiglio ANANAS COMPOSTA S.I. o ACHILLEA COMPOSTA S.I. ( per utilizzo, vedere scheda Preparazioni in gocce); questi preparati a base di estratti di ananas e centella, ippocastano, achillea ecc, svolgono una profonda azione drenate e tonificante sul sistema venoso e linfatico, aiutando tutti coloro che soffrono di ‘pesantezza alle gambe’, gonfiore accompagnato anche da dolenzia degli arti inferiori, da ritenzione idrica e accumuli localizzati di edema. L’ ACHILLEA COMPOSTA S.I. è da preferirsi in tutti quei casi in cui v’è congestione pelvica, per le donne che soffrono di sindrome premestruale e per quelle che si avvicinano al climaterio. Entrambi i preparati saranno veramente efficaci per quanti abbiano già fatto nella stagione precedente un ciclo di VITE ROSSA COMPOSTA(vedere L’ inverno)
 


| Scritto il 2010-05-19 11:09:31|

AUTUNNO

 

 

 

Settembre è sempre più spesso un mese ‘estivo’, è da molti anni infatti che osserviamo temperature prossime ai 25-27°C, tipiche del mese di giugno; ecco perché ho preferito iniziare L’ autunno direttamente con il mese di ottobre in cui saremo certi che gli effetti del fotoperiodo ridotto si saranno fatti sentire discretamente sul nostro organismo e avranno avuto decise ripercussioni sui nostri ritmi.
Questo è un periodo in cui, a causa della ripresa intensiva dei ritmi di vita, molte persone soffrono di insonnia o comunque di nervosismo e/o depressione. In effetti è il momento dell’ anno in cui si vendono maggiormente rimedi per favorire il relax e conciliare il sonno. Nella mia esperienza, la formula in gocce MELISSA COMPOSTA S.I.(per il suo utilizzo vedere scheda Preparazioni in gocce) si è dimostrata un vero toccasana
La presenza delle erbe più tradizionalmente usate per questo genere di problematiche, come la melissa, il tiglio, il biancospino ecc, rende il preparato efficacissimo anche nelle recrudescenze stagionali anche su base psicosomatica (coliti, meteorismo ecc), ma anche validissimo per coloro che soffrono di rialzo delle pressione arteriosa, correlata a stress o stato ansioso. Il biancospino è ottimo anche alle prime avvisaglie di ‘attacco di panico’ essendo un ottimo regolatore della frequenza del battito cardiaco. Anche la nostra TISANA N.2 TIGLIO COMPOSTO (per utilizzo vedi scheda in 'le nostre tisane') è di grandissimo aiuto per le suddette problematiche; quest’ ultima può essere data tranquillamente anche ai bimbi, agli adolescenti e agli studenti in genere alle prese con la ripresa scolastica. In questa stagione molte persone che soffrono di gastrite, reflusso gastroesofageo, ernia iatale, possono andare incontro a recidive o recrudescenze della sintomatologia, con fastidi e dolore; molto indicata è la TISANA N.12 ANGELICA COMPOSTA (per utilizzo vedi scheda in 'le nostre tisane'); si beve dopo i pasti a piccoli sorsi, specialmente la sera; gradevolissima e digestiva, possiede ottime proprietà lenitive, ‘antidolorifiche’ e ‘antinfiammatorie’.
Durante questo trimestre è bene considerare, per chi ne sentisse il bisogno e il piacere, 30-40gg di approccio depurativo, un po’ come si fa a febbraio-marzo. Prima del rigore invernale di dicembre-gennaio, infatti è bene favorire il ricambio, bevendo ORTICA COMPOSTA S.I. in gocce(vedi utilizzo in scheda Preparazioni in gocce), integrare sali minerali, assumendo fieno greco, vitamine e antiossidanti come per esempio Rosa Canina, ricca di vit C, succo di Melagrana,
potentissimo antiossidante,

Mirtillo, capillarotrofo e antiossidante. In questo periodo è bene per chi lo desidera iniziare i cicli protettivi che in sostanza rinforzeranno i nostri sistemi difensivi. OLIO DI CANAPA( vedi scheda relativa e Il Cassetto del Dr. Jonas), PROPOLI, ECHINACEA, ROSA CANINA, ELEUTEROCOCCO, FIENO GRECO (vedere per utilizzo schede relative e scheda ‘protezione per l’ inverno’).
Verso novembre, terminato il ciclo con ORTICA COMPOSTA (in gocce o in tisana), sarà bene per chi ha problemi di linea iniziare a considerare un aiuto di TARASSACO COMPOSTO S.I. o di ALGA BRUNA COMPOSTA S.I. (in gocce o in tisana, per uso leggere schede Preparazioni in gocce e tisane), per velocizzare un poco il metabolismo basale e contenere gli effetti del sopraggiungere del freddo con la sua maggiore richiesta calorica. E bene anche reagire un poco all’ indolenza e all’ ‘istinto letargico’ tipico di questa stagione, iscrivendosi a qualche corso, magari di yoga, ma anche di pilates; ciò ha molti vantaggi: p.e., ci sottrare qualche ora da casa dove il calore e l’ intimità spesso ci portano a tanto rassicuranti quanto continui piluccamenti; è proprio in questo periodo che aumenta la richiesta di rimedi che possano attenuare la ‘sensazione di fame’; molte persone sono consapevoli che non vi è un’ unica soluzione a questo problema condizionato da svariate cause: alimentazione incongrua e disordinata, nervosismo e stress, indolenza stagionale, aumento del fabbisogno calorico con l’ arrivo del freddo. Consiglio l’ uso di GARCINIA COMPOSTA in tavolette(per uso vedere schede Preparazioni in tavolette) che per la presenza di Glucomannano, ricco di fibra, Garcinia Cambogia regolatore della richiesta di zuccheri da parte dell’ organismo, Tarassaco, depurativo epatico e eupeptico, Gambo di Ananas, antiedemigeno e proteolitico, zenzero e finocchio, eupeptici e carminativi, svolge azione di controllo sulla fame, drena i ristagni interstiziali, libera da esubero di fermentazione intestinale riducendo il gonfiore addominale e il fastidio ad esso connesso.
Per chi ama la casa e il suo rassicurante confort autunnale, sarà bene fissare un orario per gustare i nostri INFUSI DI FIORI E FRUTTI che oltre a essere golosissimi soddisfano anche il piacere della vista perché sono talmente belli da sembrare pot-pourry; con questi infusi, privi di teina, potremo accompagnare dei biscottini al farro o delle foglie di riso. Ma l’ autunno è anche il momento magico del thè; consiglio di provare il meraviglioso thè Oolong che è un semifermentato, né verde né nero, dal sublime e incofondibile aroma. Thè da meditazione e ottimo per attenuare la fame anche di origine nervosa. Un consiglio: una poltrona, una copertina, musica rilassante e thè Oolong…il suo ‘rosato’ infuso vi porterà, ne sono certa, ovunque voi desideriate…per davvero!!!!


| Scritto il 2009-04-03 17:20:27|

Inverno

 

Questo è un buon momento per iniziare ad avvalersi dell’ aiuto delle erbe; quando ancora risentiamo del frastuono e degli eccessi delle ricorrenze festive di dicembre. Consiglio di non reagire alla normale spossatezza e apatia utilizzando rimedi corroboranti e ricostituenti o integratori vitaminici e/o di sali minerali; al contrario, un periodo di almeno 20-30gg di attenzione alimentare e di ciclo depurativo a base di erbe detossicanti e drenanti saranno di grandissimo aiuto. A tal proposito la nostra tisana ORTICA COMPOSTA N.9 è un vero toccasana. La presenza di Equiseto, Gramigna, Tarassaco e Bardana la rende veramente efficace nella eliminazione di sostanze di accumulo(vedi spiegazioni in scheda 'le nostre tisane'). La tisana è proposta anche in gocce, ORTICA COMPOSTA S.I.(vedi utilizzo in scheda preparazioni in gocce).
Nella pratica mi è stato spesso chiesto di avere formulazioni in gocce piuttosto che in tisana; molte persone le trovano più pratiche e meglio si adattano ai ritmi di vita frenetici che oggi la vita impone. Per l’ utilizzo di questi rimedi si rimanda alle spiegazioni relative.
Dopo aver portato avanti almeno 15-20gg di ciclo depurativo, si potranno associare, al bisogno rimedi adattogeni e corroboranti come il Ginseng o l’ Eleuterococco da soli o anche in associazione con Pappa reale o Polline e Fieno Greco, ottimo apporto anche per i bimbi, le donne gravide e in allattamento e gli anziani.
Verso la fine di febbraio per chi soffre di fragilità capillare o comunque di insufficienza mircrocircolatoria, sarà opportuno avvalersi della nostra formula VITE ROSSA COMPOSTA in tavolette (per utilizzo vedere scheda Preparazioni in tavolette); l’ apporto di sostanze capillarotrofe e antiossidanti presenti nella vite rossa, nel mirtillo, in ginkgo biloba e nel biancospino aiuterà inoltre non solo nella performance cerebrale (ossigenando il cervello), ma anche chi abbia problemi di vista o affatichi per studio o lavoro gli occhi. Queste stesse sostanze sono utilissime anche per chi soffre di emorroidi e in inverno di geloni tant’è che è consigliabile un ciclo preventivo di Vite Rossa Composta anche in autunno inoltrato.
In questa stagione propongo di assaporare la bontà e di sperimentare l’ efficacia della nostra TISANA N3 FINOCCHIO COMPOSTO (per utilizzo vedere scheda in 'le nostre tisane'), ottima per chi soffre di gonfiori addominali dovuti a meteorismo, alterazioni delle flore intestinali e intolleranze. La presenza di anice, finocchio, coriandolo e cumino favorisce i processi digestivi mentre la malva svolge un’ azione protettiva sulle mucose, camomilla e melissa conferiscono a questa tisana anche proprietà calmanti e antispasmodiche. La formulazione in compresse FINOCCHIO COMPOSTO(per utilizzo vedi scheda Preparazioni in tavolette) è efficacissima e pratica anche per chi non sia particolarmente amante delle tisane.


| Scritto il 2009-04-03 17:14:03|


Pag. 1 di 1